2 uffici elettorali bruciano pochi giorni prima delle elezioni presidenziali in Nigeria, dicono i funzionari

Da Zee.Wiki (IT).

2 uffici elettorali bruciano pochi giorni prima delle elezioni presidenziali in Nigeria, dicono i funzionari[modifica]

Un edificio per uffici utilizzato dalla Nigeria
  • Due uffici della commissione elettorale nigeriani che hanno ospitato materiale per il voto sono stati bruciati nel giro di una settimana - solo pochi giorni prima delle elezioni presidenziali del paese, ha detto domenica il corpo elettorale della nazione.
  • La commissione elettorale elettorale indipendente della Nigeria ha detto che oltre 10.000 elettori permanenti e 755 urne sono stati distrutti in due incidenti di fuoco negli stati di Abia e Plateau la scorsa settimana.
  • L'INEC non ha detto chi era responsabile per gli incendi, ma ha detto di aver notificato l'Ispettore generale della polizia ad interim sulla "tendenza emergente di bruciare gli uffici delle commissioni elettorali" giorni prima del voto del 16 febbraio.
I giovani politici che mirano a consegnare l'Africa
  • Le elezioni andranno avanti come previsto negli stati colpiti, ha detto la commissione, aggiungendo che aveva preso accordi per stampare nuove schede degli elettori in sostituzione di quelle distrutte nel fuoco.
  • "La Commissione desidera assicurare ai nigeriani che non soccomberà alle buffonate di un piromane il cui movente potrebbe creare paura nelle menti degli elettori e sabotare la condotta delle elezioni generali del 2019", ha dichiarato il portavoce dell'INEC, Festus Okoye.
  • La Nigeria è nel bel mezzo di una stagione elettorale importante che porta alle elezioni presidenziali di sabato e alle elezioni generali a fine mese.
  • L'inizio delle elezioni è stato caratterizzato da violenze, che hanno indotto i governi del Regno Unito e degli Stati Uniti a dire che negherebbero i visti e verrebbero perseguiti coloro che hanno subito violenze durante il voto del 16 febbraio.
Stati Uniti, Regno Unito negheranno i visti a coloro che istigano alla violenza nelle elezioni in Nigeria
  • Domenica, il presidente Muhammadu Buhari ha affermato che i politici corrotti hanno pianificato di utilizzare fondi riciclati per comprare gli elettori durante le elezioni.
  • "La commissione per i reati economici e finanziari ha sollevato preoccupazioni sul denaro riciclato incanalato in acquisti di voti", ha detto Buhari in un post su Facebook.
  • Buhari, 76 anni, è in attesa di rielezione e correrà contro altri 71 candidati alla presidenza per l'ufficio più alto del paese. Il suo principale sfidante è Atiku Abubakar, 72 anni, un magnate del business ed ex vice presidente.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]