Aston Martin cade il 7% a Londra IPO

Da Zee.Wiki (IT).

Aston Martin cade il 7% a Londra IPO[modifica]

Aston Martin falls 7% in London IPO 1.jpg

Aston Martin IPO valuta il marchio di auto preferito di James Bond a $ 5, 6 miliardi[modifica]

  • Potresti possedere l'auto di James Bond

Aston Martin si unisce ai ranghi delle case automobilistiche quotate con una IPO che valorizza la società britannica a oltre $ 5 miliardi. Ma il suo primo giorno di trading a Londra ha avuto un avvio roccioso.[modifica]

  • La casa automobilistica preferita del finto agente dei servizi segreti inglese James Bond ha valutato le sue azioni a £ 19, 00 ($ 24, 70), dandole una valutazione di £ 4, 3 miliardi ($ 5, 6 miliardi).
  • Il prezzo di listino finale è inferiore del 16% al top della gamma che Aston Martin aveva preso di mira, riflettendo i dubbi degli investitori sul fatto che la casa automobilistica dovesse essere valutata nella stessa lega della rivale italiana Ferrari.
  • Le azioni sono diminuite di oltre il 7% nel trading londinese.
  • Nell'opinione pubblica, la società britannica sta chiedendo agli investitori di superare i timori sulle minacce statunitensi di tassare le auto straniere e il potenziale per l'uscita pianificata dalla Gran Bretagna dall'Unione Europea per interrompere le catene di approvvigionamento e i mercati.
  • Aston Martin, che ha una storia di limatura di fallimento, sta ora producendo profitti in buona salute.
  • Ha venduto oltre 5.000 vetture nel 2017, la sua migliore performance in nove anni. Ciò ha generato entrate record di £ 876 milioni ($ 1, 1 miliardi), con un aumento di quasi il 50% rispetto all'anno precedente.
  • I guadagni per la prima metà di quest'anno mostrano che lo slancio è continuato. Le entrate sono aumentate dell'8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, mentre l'utile è aumentato del 14%, secondo i numeri pubblicati lo scorso mese.
  • Aston Martin riporta il Superleggera
  • Negli ultimi anni, Aston Martin ha cercato di capitalizzare sul suo marchio di fascia alta. Ma gli analisti di Bernstein vedono diversi potenziali problemi.
  • Sostengono che il marchio Aston Martin non è forte come quello della Ferrari, che è sostenuta da decenni di storia delle corse e da una sfilza di campionati di Formula 1. La casa automobilistica britannica ha anche margini molto più stretti rispetto al suo rivale italiano e una storia preoccupante di vendite irregolari.
  • Con il denaro raccolto dall'IPO destinato agli azionisti esistenti piuttosto che gli investimenti nella società, i dirigenti di Aston Martin potrebbero sperare troppo nel successo di un SUV pianificato.
  • "Considerando i suoi attuali dati finanziari e la domanda apparentemente meno robusta, è un grande passo per noi vedere come possa corrispondere alla redditività della Ferrari, " hanno scritto di recente gli analisti di Bernstein. "Non possiamo vederlo arrivare da nessuna parte vicino."
  • I proprietari di Aston Martin includono la madre di Mercedes-Benz Daimler, la società di private equity Investindustrial e gli investitori con sede in Kuwait.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]