Grammys 2019: Lady Gaga è già un vincitore

Da Zee.Wiki (IT).

Grammys 2019: Lady Gaga è già un vincitore[modifica]

Lady Gaga
  • La cerimonia dei Grammy Awards non è ancora iniziata e Lady Gaga è già vincitrice di due volte.
  • La cantante ha vinto un premio per la miglior performance pop per "Joanne" e la migliore canzone scritta per i media visivi per "Shallow" dal film candidato all'Oscar "A Star is Born".
  • "Non sarò in grado di truccarmi stasera, abbiamo appena vinto la nostra prima nomination ai Grammy per la notte, sono in lacrime con onore e gratitudine", ha scritto su Twitter dopo la sua prima vittoria.
  • Dopo il secondo, per la canzone intitolata zia della superstar, Lady Gaga ha definito il premio "più di quanto io e la mia famiglia potremmo mai sognare".
  • Non sarò in grado di truccarmi stasera. Abbiamo appena vinto la nostra prima nomination ai Grammy per la notte. Sono in lacrime con onore e gratitudine. Grazie @RecordingAcad #Grammys #Grammy e i miei co-sceneggiatori e Bradley ti amo così tanto, grazie 😭❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤
  • "Ho cantato quella versione in una sola ripresa e ci ho riversato tutta la mia vita e la mia anima", ha scritto. "Grazie mille per questo regalo, sono completamente scioccato."
  • Anche Kacey Musgraves, Childish Gambino, Brandi Carlile e Ariana Grande, che quest'anno non saranno presenti, sono stati tra i vincitori della pre-cerimonia.
  • In testa alla notte più grande della musica, gli artisti rap Kendrick Lamar e Drake hanno vinto le nomination, rispettivamente con otto e sette. Ma erano le artiste a dominare le nomination nelle categorie principali.
  • I Grammy quest'anno hanno ampliato le principali categorie di album dell'anno, record dell'anno, canzone dell'anno e miglior nuovo artista da cinque candidati a otto, alcuni dicono in risposta alla mancanza di diversità tra i candidati negli anni precedenti.
  • Il Grammys va in onda domenica alle 20:00 ET su CBS, con l'ospite Alicia Keys. Puoi seguire la copertura della CNN live qui.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]