Hakeem Al-Araibi camminerà libero dopo che il Bahrain ha interrotto la richiesta di estradizione

Da Zee.Wiki (IT).

Hakeem Al-Araibi camminerà libero dopo che il Bahrain ha interrotto la richiesta di estradizione[modifica]

Hakeem Al-Araibi è scortato in un'aula di tribunale a Bangkok il 4 febbraio 2019.
  • Hakeem Al-Araibi, il calciatore rifugiato detenuto in Thailandia, sarà liberato dalla prigione dopo che il Bahrain lunedì ha preso una decisione inaspettata di abbandonare il suo caso di estradizione.
  • Un tribunale thailandese ha approvato la richiesta di sospendere i procedimenti di estradizione, secondo Chatchom Akapin, direttore generale degli affari esteri presso l'Ufficio del Procuratore generale. Chatchom ha detto che Al-Araibi deve essere rilasciato il prima possibile.
  • Le notizie delizieranno Al-Araibi e i suoi sostenitori, che hanno lanciato una campagna globale che chiede la sua liberazione. Al-Araibi ha lo status di rifugiato in Australia.
  • Al-Araibi, cittadino del Bahrain, è stato arrestato e detenuto lo scorso novembre durante la sua luna di miele in Tailandia, su richiesta del governo del Bahrain. Era stato condannato in absentia nel 2014 a 10 anni di carcere per accusa di vandalismo in Bahrain. Al-Araibi è fuggito in Australia, dove ha ottenuto lo status di rifugiato nel 2017. Ora suona per il club semi-professionista di Melbourne Pascoe Vale.
  • Al-Araibi ha detto che temeva che sarebbe stato torturato e ucciso nel caso in cui fosse consegnato al Bahrain dalle autorità tailandesi.
  • "Ho paura di tornare indietro", ha detto alla CNN durante un'intervista all'interno del carcere il 4 febbraio. "Per favore combatti per me".
  • Il procuratore generale della Thailandia ha precedentemente affermato che il suo caso è in linea con la legge thailandese e che spetterebbe ai tribunali decidere se essere estradato.
  • Il primo ministro australiano Scott Morrison ha dato il benvenuto alla notizia lunedì, ringraziando le autorità thailandesi per il loro aiuto in merito. Ma ha ammonito "come sempre accade in questi casi, le persone non sono a casa fino a quando non sono a casa".
  • "Mi fa piacere che Hakeem torni a casa e sarò lieto di vederlo a casa quando ciò accadrà, ma finché ciò non accadrà, continueremo a svolgere questo processo come ci si aspetterebbe da noi, non dando nulla per scontato e facendo così in un modo che è profondamente riconoscente e rispettoso verso il governo tailandese ", ha detto Morrison.
  • Il ministero degli Esteri del Bahrain ha dichiarato in una dichiarazione dei media locali che il verdetto di colpevolezza di Al-Araibi sarebbe rimasto in vigore nonostante la decisione di abbandonare il caso di estradizione.
  • "Il Regno del Bahrain ribadisce il suo diritto a perseguire tutte le azioni legali necessarie contro il signor Al-Araibi", si legge nella dichiarazione.

"Difensore dei diritti umani"[modifica]

  • Gli attivisti che fanno campagna per la liberazione di Al-Araibi hanno detto che il calciatore non dovrebbe mai essere stato detenuto; un mandato internazionale è stato emesso per il suo arresto, anche se tali richieste di avviso rosso non sono destinate ai rifugiati.
  • L'ex giocatore della nazionale australiana Francis Awaritefe, vice-presidente del sindacato globale dei calciatori FIFPro, ha dichiarato la scorsa settimana: "Hakeem è un rifugiato, è un difensore dei diritti umani e quindi, secondo il diritto internazionale, non dovrebbe essere un soggetto di questi procedimenti ".
  • L'organo governativo del calcio FIFA è stato coinvolto nel caso di Al-Araibi, con il segretario generale Fatma Samoura che scrive al primo ministro thailandese Prayut Chan-o-cha per la campagna per la sua liberazione.
Hakeem Al-Araibi - Bahrain soccer player formally challenges extradition request in court 3.jpg
  • Lunedì, su Twitter, Craig Foster, ex capitano di football australiano che ha guidato l'accusa di liberare Al-Araibi, ha dichiarato: "Il mio ringraziamento va al meraviglioso popolo thailandese per il vostro sostegno e al governo tailandese per aver sostenuto la legge internazionale. La mia più profonda gratitudine, anche a tutti quelli che si sono schierati per ciò che è giusto ".
  • La scorsa settimana, la Federcalcio australiana (FFA) ha annullato un campo di addestramento proposto in Thailandia per la sua squadra nazionale maschile Under-23 in una dimostrazione di sostegno per Al-Araibi, che è stato apertamente critico nei confronti del governo del Bahrain e dei suoi precedenti sui diritti umani .
  • Nel 2012 è stato arrestato e detenuto in Bahrain per tre mesi, accusato di aver vandalizzato una stazione di polizia durante una protesta. Ha detto alla CNN che è stato rilasciato perché ha presentato le prove che stava giocando a calcio in diretta in TV quando è avvenuta la protesta.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]