I negoziatori dicono di aver raggiunto un accordo di principio per evitare l'arresto

Da Zee.Wiki (IT).

I negoziatori dicono di aver raggiunto un accordo di principio per evitare l'arresto[modifica]

El Paso
  • I negoziatori del Congresso dicono di aver raggiunto un accordo di principio per evitare una parziale chiusura del governo alla fine di questa settimana.
  • I quattro negoziatori bipartitici di punta, usciti dai colloqui lunedì sera, hanno rifiutato di entrare nei dettagli su come è stato raggiunto l'accordo o i parametri esatti di un accordo, ma quando gli è stato chiesto se includeva finanziamenti di barriera e una risoluzione al problema del letto di detenzione, Stanziamenti del Senato Il presidente Richard Shelby ha dichiarato: "Abbiamo ottenuto un accordo su tutto questo".
  • I commenti di Shelby seguono quelli di un aiutante democratico coinvolto nei colloqui sui fondi per la sicurezza delle frontiere che hanno detto che i negoziatori del lunedì precedente sono "molto, molto vicini" ad un accordo e ora stanno controllando se la proposta emergente otterrà i voti necessari per passare Casa.
I discorsi di bilancio si intrattengono: quante persone possono detenere l'ICE
  • I legislatori stanno facendo il giro del tempo nel tentativo di trovare il terreno comune necessario per un accordo sulla sicurezza delle frontiere che passerà entrambe le camere del Congresso e sarà firmato dal presidente prima di venerdì a mezzanotte per impedire un altro arresto parziale del governo.
  • Circa il 25% dei finanziamenti per il governo federale si esaurisce alla fine della settimana e un gruppo di legislatori bipartisan si riunisce da settimane per negoziare sulla sicurezza delle frontiere come parte del budget per il Dipartimento della Sicurezza Nazionale.
  • In un segno che ha fatto sembrare che una chiusura fosse sempre più probabile, i colloqui si sono interrotti durante il fine settimana, ma quattro membri di quel gruppo - il massimo democratico e repubblicano delle commissioni per gli stanziamenti del Senato e della Camera - hanno continuato a incontrarsi lunedì per provare e brokerare un accordo.
  • Alla domanda su cosa fosse diverso oggi rispetto al fine settimana, il repubblicano Kay Granger, il più alto repubblicano della Camera nel comitato della conferenza, ha scherzato: "Forse abbiamo dormito".
  • "È sempre utile per prendere una decisione", ha aggiunto.
  • L'incombente scadenza giunge sulla scia della più lunga chiusura della storia del governo degli Stati Uniti, iniziata a dicembre e terminata a gennaio dopo che il presidente Donald Trump ha firmato una legge per riaprire temporaneamente le parti del governo per un periodo di tre settimane per consentire negoziati sulla sicurezza delle frontiere .
  • Ciò che il Presidente sarà disposto ad accettare è rimasto un inganno per i negoziati. Democratici e repubblicani a Capitol Hill hanno a lungo segnalato che potrebbero raggiungere un accordo se lasciati a se stessi, ma le domande su ciò che il Presidente accetterà hanno continuato a iniettare incertezza nel processo.
  • Parlando a El Paso, in Texas, lunedì sera, Trump ha dichiarato di essere stato informato dell'accordo ma non ha ascoltato i dettagli dei consulenti.
  • "Dicono che si stanno facendo progressi. Solo per quello che sai. Proprio ora, proprio ora, " disse. "Ho detto, aspetta un attimo, devo occuparmi della mia gente del Texas, devo andare, non voglio nemmeno sentirne parlare, non voglio sentirne parlare".
  • Tornati a Washington, i funzionari della Casa Bianca hanno rimuginato una nuova idea nei giorni scorsi, a seconda di cosa i negoziatori del Congresso hanno elaborato: prendendo l'accordo a cui la commissione arriva - a seconda di cosa ci sia dentro - ma usando anche altri fondi federali per costruire ulteriori ostacoli.
  • Un funzionario della Casa Bianca dice che stanno mantenendo le loro opzioni aperte in questo momento, incluso Trump che usa i suoi poteri esecutivi per riassegnare fondi federali da altri per il muro, ma stanno guardando l'accordo ora.
  • Come capo del personale in carica Mick Mulvaney ha osservato sulla NBC Sunday, ha "combattuto attraverso la legge" e ha cercato di trovare ulteriori fondi. I funzionari della Casa Bianca ritengono che questa sia un'opzione, anche se il Presidente firma l'accordo per evitare un altro arresto del governo.
  • Solo poche ore fa è stato detto che i colloqui erano stati bloccati, ma non era una grande preoccupazione per i funzionari della Casa Bianca, che per giorni hanno continuato a discutere sulla dichiarazione di un'emergenza nazionale.
  • Il senatore Patrick Leahy, un importante negoziatore democratico, ha dichiarato che l'obiettivo per i quattro principali partecipanti ai colloqui è stato quello di raggiungere un accordo lunedì sera, per poi procedere alla stesura dell'accordo finale martedì.
  • "Penso che entrambi siamo d'accordo sul fatto che possiamo concludere tutto stasera, fallo stasera, il nostro obiettivo sarà farlo domani", ha detto Leahy, del Vermont, riguardo al suo lavoro con Shelby.
  • Qualsiasi accordo dovrà ora reggere in Aula e Senato e infine alla Casa Bianca.
  • L'aiutante democratico ha detto che c'è ancora "un sacco di lavoro da fare una volta raggiunto un accordo" per prepararlo per il pavimento.
  • Un collaboratore repubblicano coinvolto ha espresso una certa cautela sui progressi dati dalle ripetute interruzioni nelle ultime settimane, ma i negoziatori riconosciuti "si stanno chiaramente muovendo nella giusta direzione".
  • Un altro aiutante del GOP ha detto: "Sentire cose buone stasera".
  • Il punto più significativo nella lotta per la chiusura fino a quel momento era stata la richiesta del Presidente di un aumento di $ 5 miliardi per un muro di confine. I democratici hanno chiarito che è un antipasto e hanno rifiutato di soddisfare la richiesta del Presidente, un vicolo cieco che ha innescato la chiusura iniziale.
  • Un altro punto critico è emerso anche sulla questione dei letti di detenzione per gli immigrati privi di documenti detenuti. I democratici considerano i letti di detenzione il fulcro di una politica di immigrazione dell'amministrazione Trump che è dura e inutilmente aggressiva. I repubblicani considerano i letti di detenzione come centrali per limitare la capacità degli immigrati privi di documenti detenuti di essere rilasciati negli Stati Uniti in attesa dell'udienza.
  • I democratici hanno iniziato i negoziati spingendo per ridurre il numero di letti di detenzione finanziati nella misura a 35.520, mentre la Casa Bianca ei repubblicani hanno chiesto un aumento a 52.000.
  • I dettagli completi dell'accordo provvisorio concluso lunedì sera devono ancora essere resi pubblici. Ma secondo una fonte democratica, l'accordo di principio a questo punto includerebbe $ 1, 375 miliardi per barriere fisiche e un livello di 40, 520 per letti di ICE complessivi, a meno dei 52.000 richiesti dall'amministrazione e corrispondenti ai livelli attuali di finanziamento.
  • Su un potenziale limite dei letti di detenzione dell'ICE, Trump ha detto alla folla di El Paso: "Non firmerò mai un disegno di legge che costringa il rilascio di massa di criminali violenti nel nostro paese e non abolirò mai o in alcun modo maltratterò i nostri grandi eroi da ICE e Border Patrol e forze dell'ordine. "
  • Il rappresentante David Price, un democratico della Carolina del Nord nel comitato della conferenza, ha detto che se lunedì è stato raggiunto un accordo, entrambe le camere potrebbero probabilmente ottenere qualcosa dalla scrivania del Presidente prima del 15 febbraio.
  • "So che l'obiettivo è raggiungerlo stasera", ha detto Price prima dell'annuncio di un accordo. "Spero che ora siamo di nuovo in carreggiata con una seria trattativa per dare e avere e buona fede."
  • Questa storia è stata aggiornata con ulteriori sviluppi da lunedì.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]