I sopravvissuti al parco sono diventati attivisti e hanno ispirato un'ondata di nuove leggi sulla sicurezza delle armi

Da Zee.Wiki (IT).

I sopravvissuti al parco sono diventati attivisti e hanno ispirato un'ondata di nuove leggi sulla sicurezza delle armi[modifica]

Tyra Heman, a destra, un anziano alla Marjory Stoneman Douglas High School, è abbracciato da Rachael Buto davanti alla scuola dove 17 persone sono state uccise il 14 febbraio a Parkland, in Florida.
  • Un anno fa, le immagini familiari inondavano gli schermi televisivi di tutto il paese.
  • La polizia è entrata in una scuola superiore. Gli adolescenti tenevano le mani in alto mentre venivano scortati fuori. I genitori sconvolti piansero i loro figli morti ei funzionari condannarono la violenza e offrirono i loro "pensieri e preghiere".
  • Ma questo è stato presto soffocato dai sopravvissuti e dalle famiglie delle vittime del film del 14 febbraio 2018 alla Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, in Florida. Insieme hanno chiesto cambiamenti che avrebbero impedito che una tragedia simile accadesse a chiunque altro.
  • Hanno affrontato i loro legislatori. Hanno radunato gli altri alla loro causa. E poi sono scesi per le strade di Washington, DC, per indossare la marcia For Our Lives, fare appassionate richieste di riforma e dichiarare "Never Again".
  • I sostenitori della sicurezza delle armi dicono che il loro successo è forse meglio illustrato dalla legislazione approvata in diversi stati in tutto il paese l'anno scorso: 67 nuove leggi sulle armi sono state emanate da entrambi i legislatori repubblicani e democratici in 26 stati e Washington, secondo un rapporto di fine anno il Giffords Law Center per prevenire la violenza violenta.
  • "Il 2018 è stato un anno importante in termini di legislazione sulla sicurezza delle armi", ha dichiarato Allison Anderman, procuratore delegato del gruppo. "Il gran numero di significativi articoli legislativi che sono stati emanati, il fatto che le bollette governative repubblicane siano state firmate in modo molto consequenziale, così come i pochissimi guadagni ottenuti dalla lobby dei pompieri, si sono combinati per rendere l'anno un anno sconvolgente. ".
  • Quando contattato dalla CNN, una portavoce della National Rifle Association ha pubblicizzato il proprio successo. Secondo il conteggio dell'NRA, 203 banconote "anti-pistola" fallirono o furono sconfitte nel 2018, e altre 7 furono bloccate dal veto dai governatori. L'NRA ha dichiarato che nel 2018 sono state promulgate 26 leggi pro-gun a livello statale.
  • Tuttavia, il Giffords Law Center afferma che le legislature statali hanno affrontato una vasta gamma di questioni relative alla sicurezza delle armi l'anno scorso, dal miglioramento dei controlli sul background alla tenuta delle pistole dalle mani degli aggressori interni. Hanno implementato ordini di protezione dai rischi estremi, azioni di urto vietate e riviste di grande capacità e leggi più severe relative al carry nascosto.
  • Per anni, i difensori della prevenzione della violenza armata hanno lavorato per gettare le basi per politiche di controllo delle armi costruendo un'infrastruttura e introducendo fatture, anche se avrebbero fallito, ha detto Anderman, e questo ha aiutato i "tremendi successi" nel 2018.
  • Ma l'impatto delle sparatorie Parkland, dei suoi sopravvissuti e delle famiglie delle vittime è stato certamente un fattore.
  • "Non hanno mai fatto marcia indietro", ha detto Anderman degli attivisti di Parkland. "Ed erano incredibilmente eloquenti, motivati e organizzati e la campagna di March For Our Lives che hanno creato è stata tremendamente efficace nell'amplificare il messaggio e nel portare le persone nell'ovile".
Tyra Heman, a destra, un anziano alla Marjory Stoneman Douglas High School, è abbracciato da Rachael Buto davanti alla scuola dove 17 persone sono state uccise il 14 febbraio a Parkland, in Florida.

Repubblicani e democratici compromessi[modifica]

  • I sostenitori della legislazione sulla sicurezza delle armi sostengono che uno degli indicatori più chiari del 2018 è che i conti non si sono limitati alle legislature e ai governatori democratici.
  • Anderman ha indicato i governatori repubblicani sia in Florida che nel Vermont, che hanno entrambi firmato le misure di attuazione delle misure di controllo delle armi.
  • Ci sono voluti meno di un mese dopo che Parkland aveva sparato alla legislatura repubblicana della Florida per passare l'SB 7026 e inviarlo alla reception dell'epoca Gov. Rick Scott.
  • Il disegno di legge, noto anche come Marjory Stoneman Douglas High School Public Safety Act, copriva una vasta gamma di politiche. Alcuni di loro sono stati sostenuti da difensori del controllo delle armi, come consentire alle forze dell'ordine di chiedere un "estremo ordine di protezione dai rischi", che proibisce temporaneamente a qualcuno di possedere armi da fuoco se rappresentano una minaccia per se stessi o per gli altri.
  • Ma l'SB 7026 ha anche fornito finanziamenti aggiuntivi per i funzionari delle risorse scolastiche armate e ha aperto la strada agli insegnanti armati, purché il distretto scolastico locale e il dipartimento dello sceriffo siano d'accordo.
  • Parkland ci ha chiaramente ricordato che dovevamo fare molto di più, che ciò che avevamo fatto in passato non era abbastanza.
  • Presidente del Senato della Florida, Bill Galvano
  • Questi approcci non sono favoriti da molti sostenitori del controllo delle armi e non sono stati sostenuti dalla maggior parte degli studenti di Parkland. Ma sono stati supportati da Andrew Pollack, la cui figlia Meadow, senior alla Marjory Stoneman Douglas High School, è stata uccisa.
  • Nell'anno successivo alla sua morte, ha lavorato per rendere la sicurezza scolastica una priorità in Florida e ha incontrato il presidente Donald Trump. Ora è membro del Florida Board of Education, dove spera di far sì che i cambiamenti avvengano dall'interno.
  • "La sicurezza scolastica dovrebbe essere indipendente", ha recentemente dichiarato a Dianne Gallagher della CNN. "Dovrebbe essere un problema bipartisan, vogliamo solo che le scuole siano sicure, quindi dovremmo tutti venire insieme, da entrambe le parti, e dire, cosa ci vorrà per rendere più forti le scuole?"
  • Il presidente del Senato della Florida, Bill Galvano, che ha sponsorizzato l'SB 7026, ha affermato di ritenere che la natura complessiva del disegno di legge sia strumentale alla sua approvazione e che tutte le questioni debbano essere prese in considerazione.
I cancelli sbloccati, gli sbirri poliziotti e la mancanza di un sistema di pubbliche relazioni hanno contribuito al massacro di Parkland, riferisce il rapporto
  • "La verità è", ha detto, "riguarda tutto."
  • "Ho pensato che se fossimo veramente intellettualmente onesti e volessimo affrontare la questione in modo completo, tutte le componenti dovevano farne parte", ha detto Galvano, che ha sponsorizzato il progetto di legge.
  • Dopo le sparatorie di massa del passato, come quelle a Sandy Hook e al nightclub Pulse di Orlando, in Florida, i legislatori hanno provato a prendere provvedimenti meno completi.
  • Ma, ha detto Galvano, "Parkland ci ha chiaramente ricordato che dovevamo fare molto di più, che ciò che avevamo fatto in passato non era abbastanza.
  • I sopravvissuti e le famiglie delle vittime che sono state coinvolte molto presto sono state la chiave del successo del progetto, ha detto Galvano. "Certamente, ha sicuramente aiutato", ha detto, aggiungendo che la tragedia di Parkland è stata una delle sue convinzioni "echeggiate in tutta la nazione".
  • "In qualche modo", ha detto, "devo credere che il modo coraggioso con cui abbiamo affrontato la miriade di questioni all'interno di questo disegno di legge ha dovuto incoraggiare altre persone altrove".

Gli elettori erano "ispirati" e hanno preso il controllo[modifica]

  • Ma non erano solo i legislatori statali che approvavano nuove misure di controllo delle armi. Gli elettori nello stato di Washington hanno preso in mano la situazione e hanno approvato l'iniziativa 1639, l'unica iniziativa votante per la sicurezza delle armi da fuoco apparsa su un ballottaggio lo scorso novembre.
  • "Sono stato ispirato dalla risposta degli studenti delle scuole superiori di Parkland", ha detto Paul Kramer, sponsor cittadino dell'iniziativa, "e il modo in cui hanno risposto in seguito a quelle riprese, parlando. E mi sembrava che la gente stesse ascoltando in modi ".
  • Kramer divenne intimamente familiare con le conseguenze della violenza armata dopo che suo figlio fu sparato ad una festa tra amici del liceo nel 2016. Sopravvisse, ma tre altri furono uccisi.
  • Da allora, Kramer si è impegnato a promuovere le iniziative per la sicurezza delle armi, e quando almeno 2 recenti progetti di legge volti a frenare l'epidemia di violenza armata non hanno ottenuto un voto a tavolino nelle ultime due sessioni legislative, è rimasto deluso, soprattutto dopo Parkland.
I giovani si stanno presentando per la democrazia
  • "È stata una delusione ancora più grande quando la legislatura non è intervenuta dopo Marjory Stoneman Douglas", ha detto.
  • Ma questo è cambiato quando quasi il 60% degli elettori ha approvato I-1639, in base al quale i proprietari di armi potrebbero essere ritenuti criminalmente responsabili se qualcuno a cui non è consentito accedere a un'arma da fuoco, come un bambino o un criminale, lo usa in un crimine - a meno che la pistola il proprietario è stato trovato per mantenere la pistola protetta in una cassaforte o cassetta di sicurezza.
  • Kramer crede che molti elettori fossero stanchi della violenza armata, e le riprese a Parkland e le successive richieste di cambiamento hanno lasciato un'impressione su di loro. Ha ricordato come gli adolescenti locali nella sua città natale di Mukilteo hanno seguito le orme degli studenti di Marjory Stoneman Douglas e hanno organizzato il loro rally studentesco contro la violenza armata la scorsa primavera.
  • "Le persone erano ancora molto consapevoli di ciò e questo ha informato la loro decisione al momento del voto sul ballottaggio a novembre", ha detto. "Il movimento March For Our Lives ha avuto un impatto nello stato di Washington".
I manifestanti partecipano al raduno di marzo di Our Lives il 24 marzo 2018 a Washington.

C'è ancora del lavoro da fare, dicono i sostenitori[modifica]

  • Nonostante i guadagni ottenuti dal movimento di sicurezza della pistola lo scorso anno, i sostenitori hanno detto che ci sono ancora vuoti chiari da colmare.
  • I gruppi di pressione delle armi hanno rivendicato alcune vittorie lo scorso anno, ha detto Anderman.
  • Ad esempio, sia l'Idaho che il Wyoming hanno promulgato leggi "Stand Your Ground", che consentono l'uso di una forza letale in risposta alle minacce senza il timore di un'azione penale. L'Oklahoma ha esteso la sua legge "Stand Your Ground" per consentire la forza mortale nelle case di culto, e il Wyoming ha anche abrogato la proibizione delle armi nelle case di culto.
  • Il West Virginia ha approvato una legge che costringe gli imprenditori a consentire le armi nei parcheggi delle loro attività, e il Nebraska ha approvato una nuova legge che consente il rifiuto di informazioni pubbliche relative alla registrazione, al possesso e alle vendite di armi da fuoco.
  • Ma sembra che nulla possa diminuire la determinazione degli studenti di Parkland che si sono alzati e si sono trovati al centro del dibattito sul controllo delle armi.
  • "Penso che abbiamo spostato l'ago, non abbastanza, ma l'abbiamo fatto", Jaclyn Corin, uno dei membri fondatori di March For Our Lives e un anziano di Marjory Stoneman Douglas, ha detto a Dianne Gallagher della CNN della corsa iniziale di attivismo che è venuta fuori delle riprese di Parkland.
  • Ma c'è sempre più spazio per cambiare, ha detto. E così gli studenti che hanno messo su March For Our Lives hanno concentrato le loro energie nell'incoraggiare i giovani a votare per i candidati le cui politiche sono in linea con le loro. Hanno fatto il giro del paese, incontrando e parlando con gli attivisti locali per costruire una coalizione decentralizzata per combattere la violenza armata nelle loro comunità.
  • "Stiamo creando attivamente un esercito di giovani di base che si concentra non solo sul Congresso, ma sulle loro legislature statali, sui loro consigli comunali e sui consigli scolastici, perché è lì che viene svolto il vero lavoro", ha detto Corin.
  • "Ed è qui che le persone devono concentrarsi perché, certo, le cose cambieranno a livello federale", ha aggiunto, "ma solo se fai rumore nelle tue comunità".

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]