Il CEO di Land O'Lakes, Beth Ford, dal campo di grano alla suite C

Da Zee.Wiki (IT).

Il CEO di Land O'Lakes, Beth Ford, dal campo di grano alla suite C[modifica]

Land O'Lakes CEO Beth Ford, from the cornfield to the C-suite 1.jpg
  • CEO di Land O'Lakes: gli agricoltori hanno bisogno di risposte sul commercio

Il primo lavoro di Beth Ford ha pagato $ 2 l'ora. Di buon mattino, salì sullo scuolabus per andare a cercare il mais, e si unì ad altri bambini a Sioux City, nello Iowa, che lo fece come lavoro estivo.[modifica]

  • "All'epoca, due dollari l'ora, erano soldi veri", dice Ford alla Poppy Harlow della CNN nell'ultimo episodio di Boss Files.
  • Ora, come la prima donna CEO di Land O'Lakes - e il primo CEO femminile apertamente gay nella lista Fortune 500 delle più grandi compagnie statunitensi - Ford ricorda una conversazione con sua madre anni fa che le insegnava che "mentre noi potremmo non avere tutto, ne abbiamo abbastanza, e dato ciò che abbiamo, ci si aspettava molto da noi ".
  • "Ha detto: 'Capisci cosa ti aspetti da te? Capisci quanto hai? Non deludere', e io ero tipo, 'Devo lavorare sodo per non deludere'", dice Ford.
  • Ford ha una visione per Land O'Lakes. Vuole trasformare le percezioni della gente del burro e della compagnia crema e concentrare l'attenzione sugli sforzi che sta compiendo nello spazio tecnologico.
  • "La mia visione è continuare a investire in tecnologia", afferma. "Devi avere agilità: l'e-commerce, l'e-business e la tecnologia stanno distruggendo tutti i settori, compresa l'agricoltura, e c'è un'opportunità quando si ha un'azienda focalizzata sull'intuizione e basata sulla tecnologia, come ritengo Land O 'Lakes. "

Il futuro di Land O'Lakes[modifica]

  • A luglio, gli Stati Uniti hanno schiaffeggiato tariffe per 34 miliardi di dollari di importazioni cinesi, una mossa che la Cina ha definito l'inizio della "più grande guerra commerciale nella storia economica". In risposta, la Cina ha imposto tariffe per miliardi di dollari in esportazioni statunitensi, tra cui cotone, prodotti lattiero-caseari e soia.
  • "I coltivatori di cereali, i coltivatori e i produttori negli Stati Uniti sono tutti colpiti dall'incertezza che si aggira intorno alle trattative commerciali e alle tariffe di ritorsione", afferma Ford. "L'accesso al mercato delle esportazioni è fondamentale per questi agricoltori e l'industria agricola e stiamo assistendo a un rallentamento dovuto all'incertezza nel contesto commerciale".
  • Ford dice che ha parlato con i coltivatori di soia e altri che si occupano delle politiche tariffarie.
  • "Quello che vorrei dirti è che i nostri membri agricoltori sono di supporto nel comprendere che l'amministrazione sta cercando di fare qualcosa sul furto di proprietà intellettuale", dice. "Vogliono assicurarsi che abbiano accordi commerciali appropriati e penso che siano di supporto".
  • Più di ogni altra cosa, dice, questi agricoltori hanno bisogno di risoluzione e chiarezza - rapidamente.
  • "Il tempo è fondamentale", dice. "Quindi qual è la cosa più importante che l'amministrazione può fare? Possono muoversi con rapidità e risolvere questi problemi commerciali e risolvere questi problemi tariffari."

Essere un primo[modifica]

  • Quando l'annuncio sulla promozione di Ford al CEO è uscito, il comunicato stampa ha celebrato i suoi risultati, ma non ha fatto menzione speciale di un importante "primo" nella storia di Fortune 500.
  • Con la promozione di Ford, è diventata la prima donna CEO apertamente gay a guidare una società Fortune 500.
  • Nei mesi successivi, ha sentito dalla gente quanto il "primo" abbia significato per loro.
  • "La gente è venuta da me e ha detto, grazie", dice. "E non è solo la comunità LGBTQ, sono solo le persone nella loro vita normale che dicono: 'Grazie per essere il tuo sé autentico e incoraggiare gli altri a farlo'".
  • Ford dice che non ha mai subito discriminazioni nella sua carriera, ma ha sicuramente considerato il suo potenziale impatto su se stessa e sulla sua famiglia.
  • "Ho preso decisioni deliberate per alcuni posti in cui mi sembrava che non fosse così amichevole", dice. "Ho detto, 'Il lavoro sembra magnifico, tu sei un capo meraviglioso, non posso essere qui perché non penso che sarà grandioso, mia moglie è una donna e io ho una figlia".
  • Pensando alla percentuale in calo delle donne CEO di Fortune 500, afferma che i progressi non possono essere realizzati fino a quando il numero complessivo di donne leader aumenta - qualcosa che considera "una responsabilità condivisa" per i team di gestione e i loro programmi di sviluppo del talento.
  • Su quella strada per la C-suite, lei richiama ad una lezione importante, ancora una volta da sua madre: "Beth, se vuoi qualcosa, chiedilo".
  • "Ti aspetti che sarai riconosciuto perché hai fatto il duro lavoro, e non è in realtà come succede sempre", dice Ford.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]