Il calciatore dei rifugiati Hakeem Al-Araibi arriva in Australia dopo che il caso di estradizione del Bahrain è caduto

Da Zee.Wiki (IT).

Il calciatore dei rifugiati Hakeem Al-Araibi arriva in Australia dopo che il caso di estradizione del Bahrain è caduto[modifica]

Craig Foster, a sinistra, e Hakeem Al-Araibi all'aeroporto di Melbourne, in Australia, martedì.
  • Il calciatore dei rifugiati Hakeem Al-Araibi è sbarcato in Australia, dopo aver trascorso due mesi in un carcere thailandese per combattere l'estradizione nella sua nazione natale del Bahrain.
  • Martedì mattina, ora locale, il venticinquenne è arrivato all'aeroporto di Melbourne, dove è stato raggiunto dall'ex capitano della nazionale australiana Craig Foster, che aveva guidato una campagna internazionale per la sua liberazione.
  • "Questa è una vittoria per l'umanità, per il potere dei cittadini del mondo che chiedono che i diritti umani siano protetti", ha detto Foster in una dichiarazione.
  • Il primo ministro australiano Scott Morrison ha accolto la decisione del governo thailandese di rilasciare Al-Araibi lunedì, dopo che il Bahrein ha abbandonato la richiesta di estradizione con una mossa shock.
  • "Sappiamo che tutti gli australiani apprezzeranno profondamente la decisione, permettendogli di tornare da sua moglie, famiglia e amici", ha detto in una dichiarazione.
Hakeem Al-Araibi si libera dopo che il Bahrain ha interrotto la richiesta di estradizione
  • Il 27 novembre il cittadino del Bahrain Al-Araibi è stato arrestato all'aeroporto di Bangkok Suvarnabhumi, dopo essere arrivato nel sud-est asiatico per una vacanza con sua moglie.
  • Un mandato internazionale era stato emesso per il suo arresto, nonostante il fatto che le richieste di notifica rossa non siano destinate ai rifugiati.
  • Nel 2014, Al-Araibi è stato condannato in contumacia a 10 anni di carcere per accusa di vandalismo in Bahrain. Il calciatore è fuggito in Australia, dove ha ottenuto lo status di rifugiato nel 2017. Ora gioca per il club semi-professionista di Melbourne, Pascoe Vale.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]