Il nuovo rapporto del Pentagono mette in guardia contro le minacce laser russe e cinesi ai satelliti statunitensi

Da Zee.Wiki (IT).

Il nuovo rapporto del Pentagono mette in guardia contro le minacce laser russe e cinesi ai satelliti statunitensi[modifica]

Trump ordina la creazione di US Space Command
  • Un nuovo rapporto del Pentagono sulle minacce nello spazio avverte che la Cina e la Russia stanno entrambi sviluppando capacità per minacciare la posizione preminente degli Stati Uniti, compresi i laser che potrebbero bersagliare e distruggere i satelliti degli Stati Uniti.
  • "La Cina e la Russia, in particolare, stanno sviluppando una varietà di mezzi per sfruttare la fiducia degli Stati Uniti percepita sui sistemi spaziali e sfidare la posizione degli Stati Uniti nello spazio", ha detto il rapporto dell'Agenzia della Difesa.
  • Il rapporto, che è stato pubblicato lunedì, è intitolato "Sfide per la sicurezza nello spazio" ed esamina le capacità spaziali di Russia, Cina, Iran e Corea del Nord.
  • I satelliti degli Stati Uniti svolgono un ruolo fondamentale in tutto, dalla navigazione, al targeting delle armi e alla raccolta di informazioni, compreso il mantenimento delle relazioni sul programma di armi nucleari della Corea del Nord e il monitoraggio dell'attività militare russa e cinese.
Trump ordina la creazione di US Space Command
  • Ospitano anche sensori coinvolti nel rilevamento dei lanci di missili nemici.
  • La necessità di proteggere i satelliti degli Stati Uniti è stata citata dall'amministrazione Trump come una ragione per cui gli Stati Uniti hanno bisogno di una Space Force.
  • Il rapporto descrive le armi anti-satellite russe e cinesi, compresi i sistemi di guerra elettronica, le armi a energia diretta e i missili anti-satellite "cinetici".
  • Dice che sia Pechino che Mosca "probabilmente" stanno cercando "armi laser per distruggere, degradare o danneggiare i satelliti ei loro sensori".
  • "La Cina probabilmente schiererà un'arma laser a terra in grado di contrastare i sensori spaziali a bassa orbita entro il 2020 e entro la metà e la fine del 2020, potrebbe lanciare sistemi di potenza più elevati che estendono la minaccia alle strutture di satelliti ottici ", afferma il rapporto
  • Aggiunge che la Cina "probabilmente ha già una capacità limitata di impiegare sistemi laser contro sensori satellitari".
  • I rapporti dicono che la Russia aveva già consegnato un'arma laser alle sue forze aerospaziali prima del luglio 2018, che è probabilmente destinato a una missione anti-satellite.
  • "La Russia sta anche sviluppando un sistema di armi laser aereo (anti-satellite) da utilizzare contro i sensori di difesa missilistica spaziali", afferma il rapporto.
A TERRA: le persone donano
  • L'amministrazione Trump sta prendendo in considerazione la possibilità di collocare sensori avanzati nello spazio come parte della sua recente Missile Defense Review, che è stata presentata lo scorso mese.
  • Oltre ai laser a energia diretta, il rapporto avverte che la Cina dispone di un missile operativo in grado di colpire i satelliti in orbita bassa mentre la Russia è in procinto di svilupparne uno.
  • L'esercito cinese "ha un missile operativo terrestre (anti-satellite) destinato ai satelliti bersaglio (bassa orbita terrestre)", afferma il rapporto, aggiungendo che "la Cina ha anche formato unità militari che hanno iniziato ad allenarsi con (anti-satellite) missili ".
  • Il rapporto afferma che la Russia "probabilmente" sta sviluppando "un sistema missilistico mobile basato sulla terra in grado di distruggere obiettivi spaziali" in orbita terrestre bassa oltre a missili balistici.
  • "Questo sistema d'arma sarà probabilmente operativo entro i prossimi anni", aggiunge il rapporto.
  • Il rapporto afferma che la Russia e la Cina stanno anche sviluppando satelliti di "ispezione e manutenzione" che potrebbero essere utilizzati anche per condurre attacchi ai satelliti in orbita.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]