La Chiesa cattolica può sradicare gli abusi sessuali. Ma ha la volontà di agire?

Da Zee.Wiki (IT).

La Chiesa cattolica può sradicare gli abusi sessuali. Ma ha la volontà di agire?[modifica]

esso
  • Papa Francesco sa bene come fare notizia - e non sempre in senso buono.
  • La scorsa settimana, a bordo del suo volo di ritorno dagli Emirati Arabi Uniti, quando gli è stato chiesto notizie su abusi sessuali di suore da parte di alcuni sacerdoti e vescovi, Francis ha parlato di un caso in cui papa Benedetto ha sciolto un ordine di suore "perché una certa schiavitù di donne si era insinuato, schiavitù fino al punto della schiavitù sessuale da parte del clero o del fondatore. "
  • Un portavoce vaticano ha detto che i commenti del Papa si riferiscono a un piccolo gruppo di suore francesi, le sorelle contemplative di Saint-Jean.
  • Ma l'uso del papa del termine "schiavitù sessuale" era ciò che sollevava più di qualche sopracciglio. Il portavoce vaticano in seguito chiarì che Francesco "parlava di" schiavitù sessuale "per indicare" manipolazione "o un tipo di abuso di potere che si riflette in un abuso sessuale".
esso
  • Quel chiarimento ha fatto ben poco per migliorare una crisi a spirale che continua a travolgere la Chiesa cattolica mondiale - una crisi che alcuni commentatori hanno considerato la minaccia più grave per la chiesa dalla Riforma del XVI secolo. Roma sta bruciando e il sesso sta sventolando la conflagrazione.
  • La chiesa raramente ha affrontato bene i problemi della sessualità umana. Nonostante documenti nobili, come "The Theology of the Body" di Giovanni Paolo II, mancavano linee guida pratiche e utili nel negoziare le realtà e le complessità della sessualità umana. Pious banalità hanno fallito i cristiani (non importa i celibi) nel far fronte a una cultura sessuata che urla sesso in quasi ogni app, programma TV, film e appuntamenti.
  • I preti, come tutti, vogliono fare sesso. Vogliamo essere toccati. Vogliamo essere desiderati. Per rinunciare a questi impulsi naturali, impieghiamo meccanismi di adattamento per compensare gli impulsi sessuali. Lo facciamo per il bene più alto, ma non illudiamoci che sia naturale o facile - o che a volte non falliamo.
  • La preghiera, l'abnegazione, il digiuno e l'assoluta elusione possono essere efficaci antidoti al desiderio sessuale, ma il fascino dell'intimità e del contatto umano è così forte che solo un confronto onesto con le sfide che presenta può sperare di superare le insidie. La repressione e la soppressione sono impiegate a un prezzo e tale prezzo deve essere riconosciuto e pagato.
  • I problemi di abuso sessuale sono, ovviamente, separati dalla lotta per integrare la propria sessualità in modi sani e produttivi. L'abuso sessuale si verifica quando l'illusione del potere e del dominio corrompe la propria sessualità e infligge il risultato a qualcun altro in atti di violenza o dominio. L'abuso sessuale non è il risultato del celibato. È il risultato di una patologia che affligge allo stesso modo celibi e non celibi.
Cattolici nei banchi, scatena la tua rabbia
  • Alcune religiose (suore e sorelle) sono state vittime di questa patologia incarnata da alcuni sacerdoti. Le religiose sono state a lungo viste come cittadini di seconda classe nella gerarchia della chiesa. Sono stati la forza lavoro, spesso eseguendo lavori umili. In alcune comunità religiose, le suore hanno servito la cena "Padre" e si sono macchiate le calze. Non è difficile capire come una tale misoginia sistemica possa portare alla sottomissione e all'abuso.
  • Mentre questa percezione delle donne religiose si è certamente evoluta negli Stati Uniti e in altri paesi occidentali dove queste donne hanno fatto passi da gigante sociali ed ecclesiali, la percezione della sorella religiosa (e in effetti donna) come sottomessa esiste ancora in molte culture.
  • Non c'è dubbio che il clericalismo, o il mantenimento del privilegio e del potere della gerarchia religiosa e il patriarcato sessista della chiesa abbiano contribuito agli atti nefandi di alcuni sacerdoti che hanno abusato sessualmente di suore. La chiesa deve possedere la sua complicità in questo comportamento illegale e immorale. Deve riparare e agire per assicurare che l'abuso in tutte le forme sia abolito dalla chiesa. Ma ciò richiede un cambiamento strutturale fondamentale che finora ha eluso la gerarchia.
  • Alcuni suggeriscono che il celibato obbligatorio intensifica le occasioni di abuso sessuale. Anche se non sono d'accordo con questa valutazione, credo che il celibato forzato possa certamente aggravare il problema dell'abuso se esistono anche altri fattori che contribuiscono al potenziale abuso, come l'isolamento, lo sviluppo psicosessuale stentato, l'appropriazione indebita del potere e il narcisismo.
  • C'era qualche speranza che il Papa potesse spostare la chiesa verso una considerazione del celibato opzionale per i sacerdoti. Molti credono che ciò toglierebbe il velo di segretezza che avvolge la vita sessuale di alcuni sacerdoti.
  • Le speranze di un cambiamento nella disciplina ecclesiastica del celibato obbligatorio sono state lanciate di recente quando, sul suo aereo di ritorno in Vaticano da Panama, Francis ha detto che il celibato per i preti era un "dono alla chiesa" e non "facoltativo". (Anche se sembrava lasciare la porta aperta per i preti sposati in "luoghi lontani" dove c'è una necessità pastorale.)
  • Iscriviti alla nostra nuova newsletter.
  • Unisciti a noi su Twitter e Facebook
  • Il problema è che ora la necessità pastorale esiste ovunque. Se non è una necessità pastorale di carenza di clero, allora è una necessità pastorale di vivere una vita autentica e onesta. Alcuni preti non vogliono essere (o non possono essere) celibi. Finché non esiste alcuna opzione per quegli uomini, alcuni possono agire in modi distruttivi e contrari ai valori del Vangelo che professano di abbracciare. La chiesa può e deve aiutare a contrastare tali scelte deleterie. Ha il potere di farlo. Ma ha la volontà?
  • La tradizione narra che nell'anno 64 l'imperatore Nerone suonò il suo violino mentre Roma bruciava. Resta da vedere se papa Francesco e la sua curia potessero spegnere le fiamme dimostrando di essere altrettanto distruttivi per la loro amata chiesa.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]