Rapporto sui lavori solidi previsto per gennaio, nonostante l'arresto

Da Zee.Wiki (IT).

Rapporto sui lavori solidi previsto per gennaio, nonostante l'arresto[modifica]

Gli appaltatori costruiscono i telai a muro durante la costruzione di una nuova casa di Doug Phillips Construction Inc. a Walnut, Illinois, USA, mercoledì 1 agosto 2018. L'US Census Bureau ha in programma di rilasciare le cifre di inizio dell'alloggiamento il 16 agosto. Fotografo: Daniel Acker / Bloomberg via Getty Images
  • Il rapporto sui lavori di gennaio è previsto per venerdì, e il più lungo arresto del governo nella storia ha lasciato gli esperti a indovinare come saranno i numeri.
  • Il Bureau of Labor Statistics ha dichiarato questa settimana che gli 800.000 lavoratori federali che erano in stato di congedo o che hanno chiesto di lavorare senza stipendio fino al 25 gennaio saranno considerati come impiegati nel sondaggio dell'istituto, che genera il numero di stipendi principali.
  • I 380.000 dipendenti in congedo - coloro che non hanno lavorato e non sono stati pagati durante la chiusura - saranno considerati come disoccupati nell'indagine sulle famiglie, che viene utilizzata per calcolare il tasso di disoccupazione.
  • Le richieste iniziali di disoccupazione hanno raggiunto il minimo di 49 anni a fine gennaio, indicando che pochi dei circa 4 milioni di lavoratori dipendenti dai contratti federali hanno perso il lavoro. Le richieste di disoccupazione settimanali più recenti, tuttavia, sono salite al livello più alto da settembre 2017.
  • Ma l'impatto sugli appaltatori federali non è chiaro e potrebbe non essere rappresentato nelle cifre di gennaio.
  • Gli economisti intervistati da Refinitiv stimano che i datori di lavoro hanno aggiunto 165.000 posti di lavoro il mese scorso - un calo rispetto alla media di 220.000 posti di lavoro al mese nell'ultimo anno. Si aspettano che il tasso di disoccupazione si mantenga stabile al 3, 9%.
  • Il mercato del lavoro sottostante sembra forte.
  • Gli economisti prevedono che i salari cresceranno del 3, 2% e prolungheranno una striscia di tre mesi superiore al 3% di crescita.
  • Gli aumenti salariali minimi sono entrati in vigore in 20 stati a gennaio, il che probabilmente ha spinto al rialzo la media. L'indagine di dicembre della National Federation of Independent Business ha indicato che una quota quasi record di aziende prevede di aumentare i salari nel primo trimestre.
  • Ma dopo che la Federal Reserve ha indicato Mercoledì che avrebbe resistito agli aumenti dei tassi di interesse per la prima metà dell'anno, una solida crescita non è garantita per molto più tempo.
  • Le misure di fiducia dei consumatori e delle imprese sono diminuite negli ultimi mesi, sia a causa delle turbolenze politiche e del mercato azionario, sia per le preoccupazioni che le nuove tariffe potrebbero continuare ad aumentare i prezzi e interrompere le catene di approvvigionamento. Un altro grande balzo delle tariffe sulle importazioni cinesi dovrebbe entrare in vigore il 1 ° marzo.
  • Dan North, capo economista della compagnia assicurativa Euler Hermes, afferma che l'incertezza del commercio ha sostituito le carenze di manodopera come la principale preoccupazione delle imprese, probabilmente limitando l'attività nei mesi futuri.
  • "Penso che alcune assunzioni verranno messe in attesa per un po ', " dice North. "Rimaniamo seduti per pochi minuti, proprio come sta facendo la Fed. Non dobbiamo avere fretta di fare qualsiasi cosa."
  • Il rapporto sui posti di lavoro sarà il pezzo più importante di dati economici da arrivare in settimane, perché il Dipartimento del censimento e il Bureau of Economic Analysis sono stati chiusi attraverso la chiusura.
  • Le versioni programmate del prodotto interno lordo per il primo trimestre, le vendite di abitazioni residenziali e altri indicatori sono state ritardate.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]