SoftBank e Toyota vogliono automobili senza conducente per cambiare il mondo

Da Zee.Wiki (IT).

SoftBank e Toyota vogliono automobili senza conducente per cambiare il mondo[modifica]

  • Incontra il magnate della tecnologia "pazzo" Masayoshi Son

Softbank e Toyota vogliono cambiare il mondo dei trasporti attraverso veicoli autonomi e altre tecnologie.[modifica]

  • Le società giapponesi di alto profilo stanno costituendo una joint venture denominata Monet per lo sviluppo di aziende che utilizzeranno la tecnologia automobilistica senza conducente per offrire nuovi servizi, come negozi di convenienza mobile e veicoli di consegna in cui il cibo viene preparato durante il viaggio.
  • SoftBank sarà proprietaria di poco più della metà di Monet, mentre la Toyota terrà il resto.
  • Il nome della nuova società non è un riferimento a Claude Monet, il famoso pittore francese astratto, ma piuttosto una versione abbreviata delle parole "rete di mobilità".
  • Il presidente di Toyota Akio Toyoda e il CEO di SoftBank Masayoshi Son hanno partecipato all'annuncio del progetto giovedì a Tokyo, una rara apparizione congiunta dei capi di due delle più grandi aziende globali del Giappone.
Il CEO di SoftBank Masayoshi Son e il presidente Toyota Akio Toyoda a Tokyo giovedì.
  • L'accordo è l'ultima scommessa di Softbank sulla guida automatizzata.
  • I $ 100 miliardi della Vision Fund della compagnia, il suo braccio di investimento incentrato sulla tecnologia, hanno impegnato $ 2, 3 miliardi per l'unità di auto a guida autonoma General Motors GM Cruise all'inizio di quest'anno. Mercoledì, Honda ha detto che avrebbe investito quasi $ 3 miliardi in GM Cruise.
  • Come molte altre grandi case automobilistiche, la Toyota sta pompando risorse in auto senza conducente.
  • A marzo ha aperto una nuova società dedicata alla ricerca e allo sviluppo di veicoli a guida autonoma, con l'intenzione di investire $ 2, 8 miliardi per sviluppare un'automobile autonoma commercialmente valida.
  • I veicoli senza conducente hanno il potenziale di causare enormi disagi nell'industria automobilistica e sono anche suscettibili di trasformare l'attività di ride-ride, in cui sia Toyota che Softbank hanno investito.
  • Entrambe le aziende hanno investito o collaborato con alcune delle più grandi start-up del mondo, tra cui Uber, Didi Chuxing in Cina e Grab con sede a Singapore.

Discussioni[modifica]

Puntano qui[modifica]

Riferimenti[modifica]